Servizio politiche integrate del lavoro

Dirigente (ad interim) Dott.ssa Gatti Stefania
Via Mario Angeloni n. 61 – PG
Tel. 075.3681927
e-mail: sgatti@regione.umbria.it
PEC: politichelavoro@pec.arpalumbria.it

Funzioni:

• Gestione del sistema regionale di analisi del mercato del lavoro, dei fabbisogni professionali e formativi e di monitoraggio e valutazione dell’efficacia delle politiche e dei servizi per il lavoro, ai sensi dell’articolo 10 della L.r. 1/2018
• Supporto alla giunta regionale nella pianificazione quadro dei servizi e delle politiche per il lavoro, anche a carattere formativo, di cui all’articolo 7 della L.r. 1/2018 e in attuazione del POR FSE e dei programmi nazionali di competenza (v. Garanzia Giovani)
• Supporto alla giunta regionale nella predisposizione della normativa regionale in materia di lavoro, politiche e servizi per il lavoro e servizi integrati per l’apprendimento
• supporto alla predisposizione del piano annuale di attività di ARPAL Umbria e di indirizzi ai servizi, anche in tema di riparto territoriale delle risorse per l’offerta delle politiche e dei servizi per il lavoro
• Programmazione e gestione del sistema regionale degli standard professionali, formativi e di certificazione, incluso il raccordo con il Quadro nazionale delle qualificazioni ai sensi del D.lgs 13/13 ed il recepimento della normativa concorrente in materia di attività e professioni regolamentate, incluso il raccordo con i Servizi regionali competenti per materia
• Indicazioni in tema di normativa, condizionalità, di LEP e di standard dei servizi per l’impiego e loro monitoraggio, in raccordo con ANPAL, anche ai fini dell’implementazione omogenea su tutto il territorio regionale
• Programmazione e gestione delle attività di competenza regionale in tema di ammortizzatori sociali e raccordo con i servizi regionali in processi di reindustrializzazione, riconversione e sviluppo di aree del territorio regionale e gestione delle crisi aziendali
• Programmazione e gestione di azioni rivolte al rafforzamento ed alla innovazione del sistema
• Definizione e gestione degli standard minimi dei servizi di apprendimento e politica del lavoro
• Supporto al dialogo con il partenariato economico e sociale e ai lavori del Comitato regionale ai sensi dell’articolo 8, comma 3 della L.r. 1/2018
• Definizione e gestione dei procedimenti di riconoscimento delle reti per l’apprendimento permanente e della rete regionale per le politiche e i servizi per il lavoro, supporto al coordinamento delle stesse e raccordo operativo con le istanza centrali e l’Anpal
• Raccordo, in tema di definizione delle regole, in sinergia con la programmazione nazionale, con il Servizio regionale competente per l’accreditamento degli organismi formativi e dei servizi per il lavoro
• Programmazione, implementazione e gestione del Catalogo Regionale dell’Offerta di Apprendimento ad accesso individualizzato (CURA), per l’offerta formativa formale (percorsi formativi riconosciuti e non finanziati) e non formale (tirocini extracurriculari)
• Programmazione e gestione del dispositivo di identificazione, messa in trasparenza, validazione e certificazione delle competenze ai sensi del D.lgs 13/13, per gli aspetti di sistema (titolazione, abilitazione) e di processo (erogazione dei servizi)
• Raccordo con il Coordinatore per le attività di competenza